Concept

Nostro obiettivo è stato disegnare una sedia che potesse essere ridotta al minimo, ovvero che permettesse di utilizzare la minima quantità possibile di materiale e di elementi di assemblaggio.
Le parti in multistrato del sedile e dello schienale della sedia Pila sono sostenute da quattro sottilissimi elementi in legno massello tenuti insieme da una struttura – quasi invisibile – in fusione di alluminio.
Lo schienale della sedia, come la lama di un coltello, si inserisce in maniera molto delicata nella struttura principale, garantendone al contempo la massima resistenza.
Quest’anno Magis presenta anche il tavolo Pilo, che riprende per l’appunto le caratteristiche formali di estrema leggerezza e semplicità della sedia, nonché gli stessi materiali: un tavolo dunque molto versatile che sarà disponibile con piani di diverse dimensioni.