Informazioni Essenziali

Prodotto:
Almora
Linea:
Almora
Produttore:
B&B Italia
Designer:
Doshi Levien, Jonathan Levien, Nipa Doshi
Architonic ID:
1256673
Paese:
Italia
Anno Produzione:
2014
Gruppi:
Sedute-Poltrone
Lounge/Aree d'attesa-Poltrone lounge

Linea del Prodotto

Concept

Porta il nome della regione indiana dalla quale si gode una vista mozzafiato sull’Himalaya e secondo le parole dei suoi progettisti aspira ad essere “un rifugio dal mondo, un luogo per contemplare e leggere, dal quale ammirare magnifiche cime innevate. Protettiva come una seconda pelle, avvolgente come una soffice coperta”. ALMORA entra a pieno titolo nella tipologia delle poltrone che diventano protagoniste di uno spazio domestico, perchè non solo svolgono la funzione di offrire relax ma evocano significati simbolici, legati all’accogliere, al nido, al grembo, all’ospitalità. ALMORA si compone di due scocche: una per la seduta e una per lo schienale, entrambe ad andamento conico e realizzate in materiale plastico verniciato bianco che si appoggiano su un basamento girevole a cinque razze in fusione di alluminio. Un terzo elemento è il poggiatesta, realizzato in legno di rovere curvato con la parte interna imbottita, che si inserisce nello schienale apparendone allo stesso tempo lievemente staccato.
L’aspetto formale di maggior interesse sta proprio nell’equilibrata composizione dei diversi elementi, dei materiali e dei rivestimenti che prevedono tessuto, pelle e shearling. La sovrapposizione di poggiatesta, schienale e seduta è affidata ad un giunto meccanico che non si rivela. Tutto è dettagliato come un capo di sartoria realizzato su misura. Un pouff con base a disco e seduta in legno curvato parzialmente imbottita, ha funzione di poggiapiedi.
Almora segna il debutto di una nuova collaborazione di B&B Italia con lo studio londinese Doshi Levien, nato dalla partnership tra Nipa Doshi di origine indiana e Jonathan Levien, scozzese, entrambi formatisi al Royal College of Art. Si sono distinti nell’ultimo decennio per il loro approccio originale, che sintetizza tecnologia e artigianato, visione artistica e pluralità culturale.