Informazioni Essenziali

Prodotto:
SCONFINE SFERA 250
Linea:
SCONFINE
Produttore:
Zumtobel Lighting
Designer:
Matteo Thun
Architonic ID:
1057240
Paese:
Austria
Anno Produzione:
2008
Gruppi:
Lampade a sospens...-Illuminazione generale
Lampade a sospensione-Lampade a LED
Lampade a...-Lampade a sospensione in vetro
Lampade LED-Lampade a sospensione LED

Descrizione del prodotto

Sconfine Sfera è la variante a sospensione di forma sferica. L‘elemento luminoso parzialmente trasparente e con riflessi cromati caratterizza l‘effetto di luce. Questa costruzione infatti, oltre ad emettere luce diretta, produce all‘interno dell‘apparecchio stesso un particolare tipo di riflessione che sembra smaterializzare l‘oggetto. Il corpo sferico lascia intravedere le lampade (o il modulo LED). Una seconda sfera interna, opale, garantisce una perfetta schermatura ed esalta i riflessi conferendo all‘ambiente un effetto plastico.

Per la serie Sconfine Sfera sono previste diverse sorgenti luminose, dalle lampade a risparmio energetico alla moderna tecnologia LED. Gli apparecchi si adattano dunque alle esigenze e alle applicazioni più svariate. La versione Sconfine Sfera con il potente modulo LED LEXEL possiede tutti i pregi dei faretti Zumtobel Tempura LED, abbinati all‘estetica della nuova linea Sconfine che sa caratterizzare l‘atmosfera degli ambienti.

Linea del Prodotto

Concept

Luce che sconfina
Apparecchi Sconfine di Matteo Thun


Zumtobel presenta la nuova serie Sconfine, nata dalla collaborazione con il rinomato designer Matteo Thun. Il programma comprende apparecchi da soffitto, da parete e a sospensione caratterizzati da un effetto luminoso che sembra dissolvere i perimetri e la profondità. La luce degli apparecchi Sconfine rende possibile giocare con le dimensioni degli spazi: infatti li smaterializza dando l‘impressione di vivere una geometria diversa da quella reale. La luce crea una profondità ottica sganciata dalle vere dimensioni dell‘ambiente, eliminandone i confini e plasmando un nuovo effetto.

„Linee, sfere, cubi luminosi – corpi geometrici ben definiti da impiegare con flessibilità seguendo il principio modulare. Di volta in volta nascono nuove installazioni e nuovi oggetti luminosi in sintonia con gli ambienti. La composizione accurata e la definizione precisa dei dettagli creano giochi di luci, ombre e colori: strumenti dinamici per ambienti di contenuto emotivo.“ Così spiega Matteo Thun sulla sua concezione.

Gli apparecchi sono previsti per montaggio a soffitto, parete o sospensione. Gli elementi stilistici in comune sono le cromature, inserite nel design in diverse forme.