Informazioni Essenziali

Concept

In questa edizione di Euroluce 2009, il lampadario è, tra le diverse tipologie di apparecchi luminosi, sicuramente la più studiata. Vari i modi di affrontare questo tema: il lampadario scultura, il lampadario ludico, il lampadario citazione. Antonia Astori e Nicola De Ponti inaugurano, per O luce, un approccio del tutto nuovo: nelle loro mani il lampadario diviene “sistema”. Un vassoio (“Plateau” è il suo nome) di metacrilato trasparente, regolarmente forato, ospita globi di vetro opalino posizionati in modo casuale. I numerosi fili elettrici, elemento usualmente non considerato in chiave progettuale, salendo verso l’alto creano un’aerea scultura e partecipano quindi al disegno dell’insieme. “Plateau”, disponibile in configurazioni circolari o ovali e in diverse dimensioni (dai 190 x 100 centimetri della soluzione più grande, a un diametro di 65 centimetri per la soluzione più piccola), si presta sia ad utilizzi domestici che contract. Trattandosi inoltre di “un sistema” può essere facilmente personalizzato dall’utente finale. Con “Plateau” il globo, da sempre elenco iconico del disegno della luce, trova una rinnovata vitalità e un’ estetica inedita.

Lampada a sospensione a luce diffusa. Plateau di supporto in PMMA trasparente lavorato e lucidato al Laser. Globi in vetro soffiato opalino acidato, di diverse misure, posizionabili a scelta.

466
4 x max 40W (E14)
dia.: 65 cm

476
8 x max 40W (E14)
dia.: 120 cm

486
8 x max 40W (E14)
w: 190 x 100 cm