Informazioni Essenziali

Prodotto:
Butterfly Chair
Famiglia:
Butterfly Chair
Produttore:
Knoll International >
Architonic ID:
1545554
Paese:
Italia
Anno Produzione:
2018
Gruppi di produttori :
Sedute-Poltrone >
Gruppi:
Sedute-Poltrone >

Concept

Knoll, in occasione del suo 80esimo anniversario, celebra il design originale dando vita a un’edizione speciale della poltroncina Butterfly. Il 1938 è un anno fecondo per la storia del design: tra i tanti avvenimenti, nasce la Knoll e viene ideata una seduta davvero specialeche, a partire dal 1947 e fino al 1951, Hans Knoll deciderà di inserire nel catalogo dell’azienda, riscuotendo un grande successo.Quello della Butterfly è un progetto che taglia le epoche: è il 1937 quando tre giovani architetti, Antonio Bonet di Barcellona, Juan Kurchan e Jorge Ferrari-Hardoy di Buenos Aires,s’incontrano a Parigi ehanno un’intuizione formidabile. Decidono infatti diridisegnare un grande classico dell’arredo militare, la cosiddetta “Tripolina”, una poltrona pieghevole, leggera, con un’ossatura di legno e giunti metallici come base per una copertura in tela o pelle, disegnata da Joseph. B. Fenby nel1877 per l’esercito britannico.I tre architettilavorano soprattutto sulla struttura e vengono influenzati dalla diffusione internazionale del tubolare metallico che aveva identificato nel decennio precedente il mobile razionalista. Nel 1947,lo stesso HansKnoll ne acquisisce i diritti e per quattro anni la produrrà con grandissimo successo, come Model n.198.La Butterfly anticipa di quasi trent’anni le ricerche radicali sulle sedute anticonvenzionali e vernacolari, inventa un nuovo modo di stare seduti, rendendo i suoi utenti liberi dai formalismi sociali e capaci di una forma di convivialità che sarà la base del progetto del mobile contemporaneo portataavanti dagli anni ’50 in poi. La storia, ancora una volta, si fa design, sempre alla ricerca del bello e dell’immortale: la poltroncina Butterfly che Knoll propone nel 2018, infatti, sulla base di un progetto concepito a 80 anni di distanza, introduce materiali nuovi in grado di migliorare l’esperienza sensoriale di chi la usa. Grazie alla tecnologia e all’artigianalità di Knoll, alleati indispensabili per ottenere prodotti di elevata qualità, l’attuale Butterfly presenta linee sinuose e dinamiche rese tali anche dalla qualità dei materiali utilizzati: la struttura è in acciaio cromato oppure verniciato in bianco o in nero, mentre la seduta è realizzata in feltro termoformato. Quest’ultimo elemento in particolare rappresenta la vera innovazione della poltroncina, in quanto grazie alla sua lavorazione costituisce una struttura fissa autoportante, che ricopre il doppio ruolo di seduta e rivestimento. Inoltre, la sagomatura a laser del tessuto, senza cuciture ulteriori, permette di applicare direttamente la seduta alla struttura in acciaio,garantendo comodità ed eleganza. Innovazione, raffinatezza, intramontabilità: tre principi che Knoll riesce a raccontare in un’unica poltrona, creando una dimensione ferma nel tempo e nello spazio. Ancora oggi è riconosciuta come un classico della modernità, che gode di un successo trasversale, simbolo di leggerezza e libertà, ma anche di un’eleganza informale e raffinata al tempo stesso.