Informazioni Essenziali

Prodotto:
SURPIL CHAIR - SL9CH
Linea:
SURPIL CHAIR
Produttore:
DCW éditions >
Designer:
Julien-Henri Porché >
Codice Prodotto:
SL09CH
Architonic ID:
1205798
Paese:
Francia
Anno:
1927
Anno Produzione:
2010
Gruppi di produttori :
Sedute-Sedie >
Mobili multifunzionali-Sedie multiuso >
Ristorazione-Sedie ristorante >
Ristorazione-Sedie mensa >
Gruppi:
Sedute-Sedie >
Mobili multifunzionali-Sedie multiuso >
Ristorazione-Sedie ristorante >
Ristorazione-Sedie mensa >

Varianti del Prodotto

Linea del Prodotto

Concept

LA SEDIA SURPIL commodo, solido, leggero, impalabile e elegante
La storia della SURPIL, e quella della « Società dei mobili impilabili » è anzitutto quella di un inventore francese, Julien-Henri Porché, che, incominciando nel 1927 ha dedicato la sua attenzione al design di mobili prodotti esclusivamente di metallo per uso in zone pubbliche (ristoranti, terrazze, bar ed altre zone pub- bliche). Il designer ebbe un gran successo con il design francese di quell’epoca creando sedie che erano sia funzionali che dotate di linee eleganti e leggere mediante l’uso di due tubi impiegati per formare il sedile e lo schienale. Questa è la caratteristica che dà l’idea di leggerezza, assicuranto contemporaneamente la sua forza soggiacente.
Qualcuna delle sedie Surpil sono state usate da altri designer dell’epoca, per l’inclusione di un inserto spe- ciale nei mobili SURPIL esibiti sullo stand del designer Gabriel Jouvin alla Fiera Autunnale a Parigi nel 1929 pubblicazione « Mobili di Metallo » come attestato dall’architetto Pierre Pinsard. La loro inclusione tra i lavori di designer all’avanguardia di quell’epoca, come Louis Sognot, Robert Mallet-Stevens o Marcel Breuer sta a dimostrare la loro importanza a quell’epoca.