Informazioni Essenziali

Prodotto:
Snowsound Art Gillo Dorfles
Famiglia:
Snowsound Art
Produttore:
Caimi Brevetti >
Designer:
Gillo Dorfles >
Architonic ID:
1464248
Paese:
Italia
Anno Produzione:
1991
Gruppi di produttori :
Rivestimenti pareti-Pannelli per pareti >
Ass...-Sistemi assorbimento acustico parete >
Sistemi assorbimento acustico sospensione >
Gruppi:
Rivestimenti pareti-Pannelli per pareti >
Ass...-Sistemi assorbimento acustico parete >
Sistemi assorbimento acustico sospensione >

Descrizione del prodotto

Senza titolo, 1991
Pannello fonoassorbente Snowsound, parete / soffitto, 119 x 159 cm

Famiglia del Prodotto

Concept

Snowsound-Art è un progetto ambizioso in cui Caimi Brevetti si è posta come obiettivo un viaggio alla scoperta di nuove strade per far dialogare arte e design cercando di dare la sua personale risposta alla difficile questione: arte e design possono coesistere?

Con questo progetto Caimi Brevetti, grazie al prezioso contributo del Professor Gillo Dorfles, racconta il suo modo di interpretare l’arte, non solo come una creazione unica, non ripetibile, ma come “bellezza” riproducibile su oggetti seriali.

Arte non solo da contemplare ma arte da fruire.

I pannelli fonoassorbenti Snowsound-Art, realizzati su disegni di Gillo Dorfles, sono un esempio di come il dialogo tra arte e industria possa rappresentare la base anche per un prodotto di serie.

È in questo spirito di collaborazione tra arte e industria che Dorfles e Caimi Brevetti hanno intrapreso l’ideazione e la realizzazione di quattro grandi pannelli fonoassorbenti Snowsound, per pareti e soffitti, trasformati in “tele” che riproducono altrettante opere che Dorfles ha realizzato dal 1937 al 2017 denominati: PER UN GIGANTISMO DEL DISEGNO.

“Con questo lavoro di Gillo Dorfles abbiamo un esempio concreto di come lo sguardo sia in grado di andare oltre la superficie delle cose, facendo cogliere a noi osservatori che il processo creativo è infinito, come è infinita la possibilità di cogliere nei particolari gli universali, come ci hanno insegnato i grandi filosofi medievali, a condizione di rimettere al centro il “progetto”, ovvero la persona.“Per un gigantismo del disegno“ significa tutto questo; l’eclettismo di Gillo Dorfles è sempre una sorpresa, in questo caso l’utilità dei pannelli si trasforma in una serie di paesaggi fantastici, nei quali i suoi occhi ci guardano, forse anche loro un po’ sorpresi per i risultati raggiunti”(Aldo Colonetti)

Un’operazione curata da Gillo Dorfles in tutte le sue fasi, dall’ideazione alla realizzazione, per porre in opera quattro disegni, espressione concreta del suo eclettismo.