Attivo dalla fine degli anni ’70, Piero Lissoni comincia la sua carriera di designer dopo la laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano nel 1985, collaborando con Boffi come art director e designer. Apre lo Studio Lissoni con Nicoletta Canesi nel 1986 e Graph.x nel 1996, realizzando progetti di design industriale, graphic design, architettura e interni, direzione artistica e immagine coordinata. Nel 2006 nasce NMM per promuovere e sviluppare progetti di architettura e interior design negli Stati Uniti.

Attualmente lo studio LISSONI ASSOCIATI MILANO + GRAPHX, dove lavorano circa settanta tra architetti, designer e grafici, progetta soluzioni per marchi prestigiosi tra cui Alessi, Artelano, Boffi, Cappellini, Cassina, Flos/Antares, Fritz Hansen, Glas, Kartell, Knoll International, Lema, Living Divani, Poltrona Frau, Porro, Tecno, Thonet, con incursioni nel campo della moda per Elie Tahari e Gruppo Benetton e della cosmesi per Wella e Procter & Gamble. Gli incarichi di design e grafica includono complementi d’arredo, mobili per ufficio, accessori, cucine, bagni, sistemi d’illuminazione, corporate identity, segnaletica e packaging. Quelli di interior design comprendono allestimenti per show-room, stand fieristici, alberghi, abitazioni e yacht.

Lissoni ha ricevuto l’incarico per un crescente numero di abitazioni private e hotel di lusso in Italia e all’estero tra cui una villa vicino a Como (2005), l’Hotel Monaco & Grand Canal (2002-2004) e il Bacaro Bar (2003) a Venezia, il Bentley Design HotelTM (2002) a Istanbul, l’Hotel Al Porto (2001) a Lachen, sul lago di Zurigo, il Mitsui Garden Hotel (2005) a Ginza, Tokyo. Ha realizzato interni per abitazioni a Milano, Montecarlo, Tokyo e Mosca; i più importanti showroom Boffi in Europa e oltreoceano; lo showroom Cassina a Parigi e Cassina IXC a Nagoya, Ayoama e Fukuoka in Giappone (2004), lo showroom Porro ViaDurini15 a Milano (2005), la fabbrica e showroom Tecno (2006), vari showroom e negozi dello stilista americano Elie Tahari (2005-2007), la pasticceria Zanin a Venezia (2006) e i nuovi uffici per il gruppo La Rinascente a Milano (2006).

In collaborazione con lo Studio Luca Brenta Yacht Design, ha disegnato e arredato un’imbarcazione a vela di 37metri per un collezionista di New York (varato nel 2004), e con il cantiere Mondomarine gli interni di uno yacht privato di 50 m (varo previsto prossimamente).

Sono in corso lavori per un resort di lusso a Dellis Cay nelle Turks & Caicos, che include un Mandarin HotelTM, residence e ville private; gli interni per lo Shangri-La Hotel e Living Residence di Miami (apertura prevista nel 2008) e gli interni di un albergo a cinque stelle a Gerusalemme. In Italia il ridisegno di fabbriche e uffici per Boffi, Glas e Living Divani, mentre nel settore privato, ville in Toscana, a Monza e a Parma, e appartamenti a Mosca, New York e Tel Aviv.

Nel Novembre 2005 Piero Lissoni ha conseguito il premio Hall of Fame of Interior Design a New York. Le sue cucine Esprit e WK6 di Boffi sono state selezionate per il premio Compasso d’Oro rispettivamente nel 1991 e nel 2001; Table System ha ricevuto il Best Kitchen Award di Elle Décor International nel 2006 e il Good Design Award del Chicago Atheneum Museum of Architecture (Dic 2006). Inoltre il tavolo Beam Glass di Porro è parte della mostra sul design italiano “50+2Y Italian Design” al National Art Museum of China di Pechino (2006).

Piero Lissoni vive e lavora a Milano.