Vase “Domitilla“ | Sotheby´s

Sotheby´s-Vase “Domitilla“

Prezzo stimato: 10.000-15.000 EUR

Prezzo raggiunto : 27.600 EUR

Asta:
Gio Ponti: A Collection

Data di vendita: 2005-04-18

Luogo dell'asta:
Milan

Numero della partita: 21

Design

Gio Ponti
Produttore Richard Ginori

Architonic ID

4106233

Vaso ovale “Domitilla“ in maiolica a fondo porpora e figura femminile cinta da drappo distesa su intreccio di corde in giallo-azzurro
Marche: in nero corona, Ginori, Italia, Gio Ponti
Numerale: in nero 1031, (1927)

cm 15.1 x cm 32


Bibliografia:

AA.VV. Gio Ponti. Ceramiche 1923-1930. Le opere del Museo Ginori di Doccia, catalogo della mostra, Milano, 1983, pag.174 passim, fig. 40 per il disegno preparatorio di ‘Domitilla’ su nubi e figg. 37 e 41 per il disegno di architetture ‘Domitilla’.

R. Monti, a cura di, La manifattura Richard Ginori di Doccia, Milano, Roma, 1988, pag. 138 passim.

U. La Pietra, a cura di, Gio Ponti, Milano, 1995, pag. 30, fig. 65 per una figura modellata.

L. Manna, Gio Ponti Le Maioliche, catalogo della mostra, Milano, 2000, pag. 62, n. 6, per il disegno preparatorio e per un piatto, pag. 71 passim, nn. 11-12 per due plastiche con la figura di ‘Domitilla’ in nero e in rosso sangue di bue, pag. 74, n. 13a per il grande vaso globulare a fondo blu, pag. 78, n. 14c per un altro grande vaso globulare a fondo blu, pag. 90 passim, n. 20 per un grande piatto, pag. 98 passim, n. 25 per una grande ciotola a fondo blu.

Questa maiolica appartiene alla serie de Le mie donne ispirato al noto tema rinascimentale. E' la prima 'famiglia' creata da Gio Ponti, l’unica pensata esclusivamente per la produzione in maiolica. Quattro i modelli: i piatti (mod. 334), i vasi ovali grandi (mod. 1031) e piccoli (mod. 1106), i vasi a ciotola (mod. 1033), i grandi vasi (mod. 1036 e 1006). Le figure femminili rimangono invariate e sono: Emerenziana, Apollonia, Agata, Fabrizia, Leonia, Donatella, Balbina e Domitilla, a cui si aggiunge Isabella, soggetto di una grande piatto con nubi. Tre sono le ambientazioni: donne adagiate su nubi, donne su ampie corolle di fiori, donne distese su funi. E' questo il caso del nostro vaso a ciotola. La Richard Ginori presenta i prototipi di questa famiglia alla I Mostra Internazionale di Arti Decorative del 1923 alla Villa Reale di Monza; essi saranno rielaborati fino al 1925, quando vengono presentati alle esposizioni di Parigi e per la II Internazionale. Successivi sono, invece, i vasi ovali di donne su nubi e il piatto Agata su fiori, progettato nel gennaio del 1926. Diversi esemplari decorati con questo motivo sono oggi al Museo delle Porcellane di Sesto Fiorentino.